Giurisprudenza sul redditometroLa CTR della Lombardia ha affermato, il rispetto del principio della capacità contributiva (art. 53 Cost.), impone all'Amministrazione Finanziaria di compiere ogni sforzo per ricostruire il reddito del contribuente. A tale proposito assume un ruolo fondamentale il contraddittorio fra le parti coinvolte. Ciò chiarito, secondo i Giudici, l'Agenzia delle Entrate ha l'onere di fornire ulteriori riscontri alle risultanze del redditometro, mentre il contribuente deve contestare la validità o fornire la prova contraria.

Commissione Tributaria Regionale della Lombardia, Sez. XLIX, sentenza n. 139 del 15.01.2016